Router, un cancello da tenere chiuso

Il router è il cancello di entrata della nostra rete, il gateway.
Chi ha vissuto da utente il passaggio da analogico (modem) a digitale (router) si sarà sentito dire che con i dispositivi centralizzati di collegamento a internet, i PC della rete erano più sicuri perché non esposti direttamente a Internet. Affermazione verissima ma oramai sorpassata.

Router, IP statico e IP dinamico

Un Router mal configurato, magari lasciato con la password di default, non è molto di più che un cancello senza serratura, facile preda di attaccanti nemmeno troppo competenti. L’unica fortuna, per molti, è quella di non disporre di un IP pubblico statico, quindi diverso a ogni riavvio e spesso modificato anche durante l’accensione, se per qualche motivo il collegamento dovesse cadere.

Ogni dispositivo collegato a internet (nella fattispecie il router), nel momento di connessione, riceve un indirizzo univoco nel cyberspazio denominato IP, come se si trattasse del recapito di casa o dell’azienda.
Se dispone di un IP statico, il nostro router avrà sempre lo stesso indirizzo e un malintenzionato potrebbe reiterare con facilità i tentativi di attacco, anche in momenti diversi. Con un IP dinamico, ovvero un nuovo indirizzo per ogni collegamento, invece, sarebbe più difficile ritrovare il nostro router per un attacco o un tentativo successivo.

I più pragmatici potrebbero pensare che un IP dinamico sia meglio di uno Statico, ma non è sempre vero.
Con un indirizzo statico, infatti, si possono attivare servizi più avanzati che potrebbero essere necessari all’azienda (VPN e collegamenti remoti legittimi su tutti); inoltre, in mancanza di uno spegnimento del router, l’indirizzo IP, seppur dinamico, potrebbe essere il medesimo per diverse settimane o anche per mesi. In questo caso, un attaccante potrebbe comunque avere una finestra temporale sufficientemente ampia per agire indisturbato, anche in diverse sessioni.

Router, un cancello da tenere chiuso per la sicurezza | Diesys Informatica | diesys.it

Consigli pratici per mettere in sicurezza il proprio router

Un primo consiglio, forse non sempre praticabile e sicuramente ritenuto scomodo, è quello di spegnere il router quando non si usa, soprattutto la notte e nel fine settimana, quando gli attacchi informatici sono più frequenti. Un approccio a bassa tecnologia, forse macchinoso, assimilabile alla chiusura del ponte levatoio in un castello medioevale ma molto efficace per la sicurezza della rete aziendale o casalinga, per il mantenimento dell’apparato che si usurerà in maniera minore e per il risparmio energetico.
Non è certo la risoluzione totale del problema della sicurezza informatica della propria infrastruttura tecnologica; nel caso di procedure di backup schedulizzate in orari notturni, inoltre, non sempre è applicabile.

Il responsabile IT di un’azienda dovrebbe partire dal router per elaborare un’efficace strategia di cybersecurity per la propria realtà. Questo è possibile grazie al supporto di un esperto del settore, in grado non solo di attuare le prassi minime richieste dalla legge sui dati personali e sensibili all’interno dei propri archivi informatici, ma anche capace di consigliare individualmente ogni impresa per sfruttare al meglio i propri strumenti informatici.

Ultimi Articoli

Realtà Aumentata

Realtà Aumentata

La Realtà Aumentata (AR come abbreviazione di Augmented Reality) è una delle tendenze tecnologiche più prospere e promettenti di questi ultimi anni. Costola della più visionaria e fantascientifica Realtà Virtuale (VR), è realizzata grazie alla miniaturizzazione dei componenti elettronici che hanno resto portatili e portabili device informatici sempre più potenti e sofisticati.

Proteggersi dai ransomware: è possibile e come fare?

Proteggersi dai ransomware: è possibile e come fare?

Come proteggersi dai ransomware? La protezione totale purtroppo al momento non esiste, anche eliminando il fattore umano, che nella maggior parte dei casi è la principale causa dell’infiltrazione del virus nel PC. Allora in che modo comportarsi e come agire?