App innovativa

Si dice che le idee geniali e rivoluzionarie siano fluttuanti nell’aria e che la capacità dei grandi inventori e innovatori non sia tanto quella di riuscire a intercettare queste intuizioni, ma di realizzarle concretamente.
Può capitare a chiunque, infatti, di avere qualche idea geniale che potrebbe rivoluzionare la vita dell’intero genere umano, ma senza le necessarie competenze per andare oltre la teoria.

APP innovativa di successo

Se in molti ambiti tecnologici le difficoltà realizzative di qualche nuovo device rivoluzionario sono insormontabili, nel mondo delle applicazioni, soprattutto per i dispositivi mobili, gli ostacoli sono superabili, a patto di disporre di un partner tecnologico pronto, preparato e competente.
Diesys Informatica potrebbe essere la soluzione adatta per chi ha in testa un’APP innovativa e dal potenziale rivoluzionario, senza però disporre delle adeguate competenze per riuscire a sviluppare un software funzionale e accattivante come l’idea che l’ha originata.

Il successo di un’Applicazione per dispositivi mobili purtroppo non è legato soltanto alla bontà dell’intuizione, ma anche :

  • funzionalità di quest’APP;
  • facilità di utilizzo;
  • interfaccia piacevole;
  • modo in cui viene proposta ai potenziali utenti.

Per sviluppare un software valido è bene partire da alcune considerazioni di base che formeranno le fondamente sopra le quale edificare il proprio progetto. Chiedersi a chi sarà rivolta l’APP, quale tipologia di licenza usare e se renderla gratuita o meno, qual è il budget e fino a che punto si è disposti a rischiare, sono aspetti da non sottovalutare, ma anzi da analizzare concretamente prima ancora di iniziare a sviluppare il software.

App innovativa: dai forma alle tue idee | Diesys Informatica | diesys.it

Aspetti da valutare prima di sviluppare la propria APP di successo

Dovremmo cercare negli affollattissimi store dei tre più grandi competitor delle piattaforme mobile quali altre APP possano avere caratteristiche simili a quella che abbiamo in mente. Un’analisi in tale direzione non è destinata al plagio delle funzionalità che altri hanno già implementato, ma serve per farci un’idea dello scenario in cui andremo a operare. Cogliere i punti di forza e le debolezze di un’applicazione con la quale dovremmo confrontarci renderà la nostra APP migliore, perché riusciremo a comprendere e risolvere le problematiche che altri hanno già affrontato. Questo è un meccanismo evolutivo e, se l’applicazione che andremo a sviluppare avrà il successo che ci auguriamo, anche altri, dopo di noi, faranno altrettanto con le soluzioni che avremmo escogitato.

Capire anche quale sarà il nostro target di riferimento è indispensabile per la creazione dell’APP. Se l’idea che vogliamo mettere in pratica è utile a una ristretta cerchia di appassionati in un particolare settore, sarà probabilmente controproducente realizzare un’APP gratuita che venga ripagata solo con la pubblicità. Se la nostra idea è realmente vincente e rivoluzionaria in quell’ambito ristretto, gli appassionati che ne apprezzeranno i frutti, molto probabilmente saranno propensi all’acquisto senza troppi pensamenti. Una versione di prova a tempo o funzionalità limitate, potrebbe essere un valido compromesso tra noi e i nostri futuri clienti. Discorso diametralmente opposto, invece, se l’intenzione è quella di realizzare un prodotto di massa: l’unica strada percorribile è quella del shareware, gratuita per il download ma con messaggi pubblicitari all’interno dell’applicazione.

Individuare il bacino di potenziali utilizzatori è fondamentale anche per decidere su quali piattaforme software progetteremo e distribuiremo il frutto di tanto lavoro. Un aspetto del progetto che non solo influenzerà la visibilità della APP, ma che si ripercuoterà anche sul budget complessivo. Ogni piattaforma mobile, infatti, ha le proprie peculiarità che, se vogliamo sfruttare al meglio, devono essere implementate specificatamente su ogni versione dell’applicazione.
Il tempo di sviluppo e test, di conseguenza, potrebbe aumentare considerevolmente se si decidesse di creare una APP che possa essere utilizzata sui tre maggiori sistemi operativi per smartphone o tablet oppure se ci dedicassimo soltanto a uno in particolare.
Il budget previsto per la realizzazione dell’applicazione sarà anche determinante per capire se quello che abbiamo in testa sia effettivamente realizzabile oppure se lo sforzo non sia alla nostra portata perché troppo ambizioso o bisognoso di tecnologie non ancora abbastanza sviluppate alle quali, con le nostre forze, non possiamo dedicare tempo e risorse di ricerca.

Ultimi Articoli

Server e attacchi dall’esterno

Server e attacchi dall’esterno

Messo in sicurezza l’accesso alla nostra rete, è il momento di dedicarsi al resto della rete, al server e agli attacchi dall’esterno. Sicuramente i dati più critici e delicati saranno all’interno del server, il magazzino primario di tutte le informazioni aziendali e centro nevralgico dell’intero processo produttivo.

Accorgimenti utili per rendere sicuro l’accesso in rete

Accorgimenti utili per rendere sicuro l’accesso in rete

Se l’apparato in questione è di proprietà, quindi acquistato e non fornito dal gestore della linea, probabilmente abbiamo per le mani un buon dispositivo che permette delle configurazioni più avanzate per rendere maggiormente sicuro l’accesso in rete.

Realtà Aumentata

Realtà Aumentata

La Realtà Aumentata (AR come abbreviazione di Augmented Reality) è una delle tendenze tecnologiche più prospere e promettenti di questi ultimi anni. Costola della più visionaria e fantascientifica Realtà Virtuale (VR), è realizzata grazie alla miniaturizzazione dei componenti elettronici che hanno resto portatili e portabili device informatici sempre più potenti e sofisticati.